Lina Pallotta

Fotografa

Lina Pallotta è fotografa e docente. Sviluppa progetti a lungo termine con un approccio personale, sulla quotidianità in situazioni di marginalitá, le problematiche delle donne e l’identità di genere. Tra i lavori più conosciuti: Porpora e Valerie (2013), un racconto lungo vent’anni sul legame tra Porpora, presidente del Movimento identità transessuale, e Valerie; BASTA – to Work and Die on the Mexican Border (1999), sulla vita delle lavoratrici messicane nelle fabbriche di frontiera.

Ha ricevuto molte borse di studio e residenze, tra cui New York Foundation for the Arts Fellowship 1998; L’Atelier de Visu, Marsiglia, (2001); CASE media Fellowship, Università del Texas, El Paso (2002); Fondo per Creative Communities, Lower Manhattan Cultural Council (2003). Ha vinto il premio Osvaldo Buzzi da “Trofei Internazionali della Fotografia ‘BN”(2014). Tiene regolarmente workshop e conferenze presso l’International Center of Photography e l’Empire State College di New York.

Partecipa a giurie di premi e a diversi festival di fotografia in qualità di lettrice portfolio e curatrice di mostre sia di autori italiani che internazionali.

É direttrice artistica di “Gazebook: Sicily Photobook Festival 2017.