Al via la seconda edizione di Corti di Lunga Vita, concorso internazionale di cortometraggi.
Viaggio all'origine della Gioia è il tema del 2018

Sperimentiamo la gioia, la piena soddisfazione dell’animo, uno stato di grande allegrezza, un’emozione intensa che ci pervade. Ma cosa produce questo sentimento? Da cosa ha origine?
Per dare risposte a queste domande, l’Associazione 50&Più lancia la seconda edizione del concorso Corti di Lunga Vita, proponendo, a chi vorrà partecipare, un Viaggio all’origine della gioia.
Rancori, conflittualità, difficoltà nel costruire relazioni e comunicare pienamente fanno parte delle nostre esperienze di vita. Da tempo la sociologia ha sottolineato l’importanza di un passaggio dall’io al noi, mentre sembra compiersi, tristemente, il progressivo movimento inverso, che dal noi porta all’io.

Abbiamo la sensazione di vivere in una società asfittica, imbrigliata in relazioni difficili, ma nell’esperienza quotidiana, nelle piccole cose, nei ritagli di vita, percepiamo, a tratti, un sentimento positivo. Stenta a far parlare di sé, stenta ad emergere, ma è presente. In questo contesto, parlare di gioia significa parlare del potenziale antidoto a una società divisa. La gioia, desiderabile da ognuno, tocca fin nel profondo, pervade fino ad indurre salti di gioia, manifestazioni evidenti della sua presenza. La gioia contagia, si trasmette: la gioia individuale si irradia nel mondo circostante, da personale diviene sociale, dall’io riporta al noi. La gioia è meta e motore, obiettivo e stimolo.

La vita senza gioia si risolve in un coagulo di responsabilità e fatiche alle quali diventa difficile attribuire senso. Merita allora che ciascuno si metta in viaggio per cercarla, ritrovarla o incontrala. Ogni viaggiatore, alla partenza, dovrà lasciare tutto ciò che è inutile, tutto ciò che rallenterà o affaticherà il passo. Prenderà con sé soltanto l’indispensabile. E potrà così partire per il suo personale viaggio.