Annunciata la Giuria della terza edizione Previous item Premio 50&Più 2019 Next item Corti di lunga vita al...
Presentata la III edizione del Concorso di Cortometraggi Corti di Lunga Vita alla Mostra del Cinema di Venezia.

Venezia, 5 settembre 2019 – È stata presentata in occasione della 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presso la Sala Tropicana 1 dell’Hotel Excelsior, in collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo, la terza edizione del concorso internazionale di cortometraggi Corti di Lunga Vita, promosso dall’Associazione 50&Più (www.cortidilungavita.it).

L’iniziativa promuove la realizzazione di audiovisivi riguardanti l’anzianità nelle sue molteplici sfaccettature, sviluppando ogni anno un aspetto specifico. Il titolo dato all’edizione 2019 è Tutta la vita, un richiamo esplicito a uno dei brani più amati di Lucio Dalla. È la vita nell’età matura con il suo carico di esperienza, di possibili e nuove opportunità, della capacità di guardare il mondo con più consapevolezza, ma anche con quel senso di leggerezza che proprio la canzone di Dalla suggerisce.

Alla presentazione, moderata da Federico Pontiggia, critico cinematografico e giornalista della Rivista del Cinematografo, sono intervenuti Don Davide Milani, Presidente Fondazione Ente dello Spettacolo, Sebastiano Casu, Vice Presidente Vicario 50&Più, Gabriele Sampaolo, Segretario Generale 50&Più e Anna Maria Melloni, Direttore Centro Studi 50&Più.

La partecipazione a Corti di Lunga Vita è aperta a tutti, senza vincoli di nazionalità, età o professione.  I cortometraggi dovranno essere inediti o editi, purché realizzati e/o trasmessi dopo il 1° agosto 2018. Unico vincolo richiesto è che devono contenere chiari riferimenti all’invecchiamento o alle persone anziane. La scadenza per candidarsi è fissata per il 10 novembre 2019 e entro il 1° dicembre 2019 verranno pubblicati i titoli delle opere selezionate.

Al vincitore andrà un premio di 2.000 euro, il secondo riceverà un premio di 1000 euro e 500 euro andranno al terzo classificato. La premiazione si svolgerà nel mese di dicembre a Roma, alla presenza della prestigiosa giuria tecnica presieduta dal regista Paolo Virzì.

Il concorso prevede un Premio 50&Più riservato agli iscritti all’Associazione e alle 50&Più provinciali. Il premio in denaro, del valore di 2.000 euro, verrà assegnato da una giuria composta dalle 50&Più provinciali che valuteranno le opere pre-selezionate dal Centro Studi.

Proprio durante la presentazione sono stati annunciati i componenti della giuria tecnica che valuterà le opere preselezionate dal Centro Studi 50&Più, professionisti con estrazione ed esperienza diversa così da valutare tutte le sfaccettature e le declinazioni delle opere in concorso. La giuria, oltre al Presidente Virzì, sarà composta da: Lidia Ravera, scrittrice e giornalista, Lina Pallotta, fotografa e docente, Nadio Delai, sociologo, e Marco Trabucchi, geriatra.

La prima edizione di Corti di Lunga Vita, che ha avuto come tema Incontri e Riconoscimenti, ha visto in concorso più di 50 opere provenienti da tutta Italia e dall’estero, con partecipanti dai 20 anni a oltre gli 80. La seconda, Viaggio all’origine della gioiaha segnato un aumento di partecipazione con ben 78 registi.

Passando in rassegna le edizioni passate, il Segretario Generale 50&Più, Gabriele Sampaolo, ha osservato:“Nei precedenti lavori abbiamo rilevato una polarizzazione nella rappresentazione dell’anzianità: dall’estremo giovanilismo alla fragilità che sconfina nella non autosufficienza. In mezzo a questi due poli stenta a farsi strada una visione più realistica delle diverse stagioni della vita”. L’obiettivo dell’Associazione 50&Più, quindi, è quello stimolare ulteriormente lo sguardo e l’attenzione verso le molteplici sfaccettature che riguardano l’universo senior.